Alternanza Scuola-Lavoro (ex PCTO)

Il concetto di alternanza esiste da più di vent'anni, ma è solo con la legge 13 luglio 2015, n. 107 si è delineato il concetto di "scuola aperta", ovvero la comunicazione aperta tra scuola e mondo lavorativo.


Partecipare al progetto di alternanza scuola-lavoro permette agli studenti di acquisire delle competenze da spendere nel mondo del lavoro una volta usciti dal sistema scolastico.


Il percorso si sviluppa nell'arco del triennio e prevede: 210 ore di pratica per gli iscritti ad un Istituto Professionale, 150 ore di pratica per gli studenti degli Istituti Tecnici e 90 ore per chi frequenta il Liceo.



L'alternanza si fonda sulla didattica delle competenze, ovvero la capacità di trasformare le conoscenze teoriche in abilità pratiche. Questo tipo di competenza può essere acquisita solo con il lavoro, ecco perché scegliere il percorso di studi diventa particolarmente importante.


Scegliere il percorso di studi sbagliato significa anche imparare competenze che potrebbero non servirci e perdere la possibilità di acquisire competenze* che, invece, potrebbero non servirci. Se vuoi avere una conoscenza più approfondita dei vari percorsi di studio, visita la nostra pagina dedicata cliccando qui.


Una competenza è la capacità di portare una conoscenza dalla teoria alla pratica, nel mondo del lavoro, per raggiungere un obiettivo.

Per acquisire competenze la scuola ha cambiato metodo di insegnamento (e lo sta ancora cambiando), passando da una lezione frontale a una lezione per competenze e inclusiva. La didattica per competenze si pone come obiettivo quello di stimolare l'apprendimento attraverso la pratica.


Lo studio da solo non basta, non si riescono ad assimilare le informazioni perché non si da spazio alla memorizzazione attiva. Invece, durante i momenti di alternanza-lavoro, potrai imparare delle competenze organizzative e relazionali che potrai usare per trovare il lavoro adatto a te, quali:

  • saper organizzare il lavoro, imparando a mantenere la concentrazione su un unico obiettivo e imparando a guardare nel lungo termine

  • imparare a gestire le informazioni, selezionando i compiti che ti verranno assegnati e suddividendo i lavori in urgenti e non urgenti

  • imparare a gestire i problemi, affrontandoli e imparando a chiedere aiuto in caso di bisogno

  • saper gestire le relazioni, imparando a lavorare in team, chiedendo collaborazione, rispettando le direttive dei superiori e imparando a confrontarsi con i colleghi

Ora che siamo arrivati alla fine di questo post, quello che vorrei che ricordassi è che nel momento in cui dovrai iniziare a organizzarti per l'alternanza devi scegliere un posto che sia adatto a quello che vorresti fare e imparare.


Cerca di imparare il più possibile e scrivi tutto quello che fai sul tuo curriculum vitae, ti servirà quando andrai a cercare un lavoro.




3 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti