top of page

DSA a scuola. Serve il tutor?

E' ricominciata la scuola e, se per alcuni può essere un momento di ritrovo con i compagni e un momento per ricominciare, per altri può essere motivo di forte stress.


Parliamo dei DSA, ovvero dei ragazzi con Disturbi Specifici dell'Apprendimento. Per molti studenti il rientro a scuola può essere traumatico, principalmente perchè non si sentono compresi. Per un DSA studiare può essere molto difficile. Vediamo insieme quali possono essere le cause.


Leggere un testo

1. DISLESSIA

Le persone dislessiche hanno maggiori problemi con la lettura. La dislessia è un Disturbo Specifico dell'Apprendimento che influenza la capacità di leggere un testo nei modi e tempi "corretti". Non è una questione di intelligenza o di Quoziente Intellettivo, ma è un modo diverso di riconoscere le parole.


2. DISGRAFIA


Chi ha problemi con la scrittura, non riesce a produrre dei testi coerenti e corretti. Spesso non ci si rende neanche conto che si sta scrivendo male, oppure, nella maggior parte dei casi, c'è la consapevolezza e si tende, quindi, a evitare le situazioni nelle quale diviene obbligatoria la scrittura (come nella produzione di un tema). I disgrafici tendono a non impugnare bene la penna, a non riuscire ad orientarsi nel foglio (scrivere andando dritti), oppure si fa fatica a ricopiare correttamente un testo.


3. DISCALCULIA


La Discalculia riguarda la comprensione e la padronanza del numero. Si può non riuscire a leggerlo, a scriverlo, oppure si può avere difficoltà nel fare dei semplici calcoli a mente.

Uno studente discalculico può non riconoscere una quantità o avere problemi anche nell'uso della calcolatrice.


4. DISORTOGRAFIA


Il Disturbo della Disortografia è collegato al non riuscire a scrivere le parole nel modo corretto e al fare numerosi errori di grammatica.


 

Questi quattro sono i Disturbi Specifici dell'Apprendimento che definiscono una persona che non riesce a imparare i meccanismi di scrittura, lettura e calcolo nel modo "comune". Per gli studenti (ma vale anche per gli adulti), esistono diversi metodi che si possono applicare per trovare un sistema adatto alla sopravvivenza.


Perchè parlo di sopravvivenza? Perchè nel mondo del lavoro, purtroppo, non c'è molto spazio per le persone con questo tipo di disturbi. Nel mondo del lavoro spesso le persone non sanno neanche cosa sia un DSA. E ammesso che lo sappiano, diventa comunque difficile tenersi un lavoro quando ci troviamo di fronte a dei limiti.


Immaginiamo di lavorare come commessi in un negozio. Se siamo discalculici non riusciremo a fare gli scontrini e a dare il resto correttamente. Oppure, se dovessimo trovare lavoro in un ufficio e ci dovessero chiedere di leggere un contratto appena arrivato, non possiamo rispondere che siamo dislessici. Perderemmo il lavoro in entrambi i casi.


Ecco perchè è necessario lavorare sui Disturbi Specifici dell'Apprendimento fin da piccoli, per trovare la nostra strategia personale e poterla applicare, successivamente, nel mondo del lavoro.


IL TUTOR E' DI AIUTO?


Un servizio di tutoraggio è sicuramente la scelta migliore per capire come gestire il proprio studio e il proprio futuro. Il tutor è una persona formata appositamente per trovare gli strumenti da passare allo studente.



1 visualizzazione0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page